CARRELLO
0 prodotto - 0,00 €
Inserisci un prodotto nel carrello
carrello accedi

RISCHIO CLINICO DA PROBLEMA A OPPORTUNITA'

Copertina RISCHIO CLINICO DA PROBLEMA A OPPORTUNITA'
Autori: Catalano A.
Pagine: 96
Anno di pubblicazione: 2009
Formato: brossurata
Isbn cartaceo: 978-88-7141-870-4
Isbn online: 978-88-7141-870-4
Target: Specialistico
Stato prodotto: disponibile
Collana: Dall'Ospedale al territorio. Per una nuova sanità 11
Direttori: Biasioli S.
Tipo di prodotto: libro
Argomenti:
Economia sanitaria

Descrizione

Un altro volume sul rischio clinico?
Sì, proprio sì! Si tratta di un tema clinico “caldo”, che − purtroppo (siamo in Italia) − stenta a far passi avanti, in Parlamento.
Fateci caso .... Nessun tema vitale per il SSN riesce mai a ricevere un’accoglienza adeguata nelle aule parlamentari. Neppure questo, pur cruciale per la qualità delle prestazioni sanitarie, per la sicurezza del paziente e per la tranquillità del modus operandi dei medici e degli operatori tutti della sanità.
Molte proposte di legge (DDL), ma nessun risultato concreto, anche con questo nuovo governo.
Molte proposte di legge, spesso contrastanti tra loro, quasi tutte, purtroppo, basate sul concetto che “errore sanitario” equivalga a “colpa del medico”.
Quasi tutte − purtroppo − incapaci di recepire che, nel 90% dei casi, gli errori sanitari sono frutto di problemi strutturali e non di rispetto inadeguato delle più diffuse e condivise linee-guida, diagnostiche e terapeutiche.
Molte proposte di legge, ferme o quasi immobili nelle commissioni parlamentari, da anni.
Molte proposte di legge, quasi tutte incentrate sull’errore medico e non sulla necessità di contenere gli errori sanitari utilizzando tutti gli strumenti della complessa filiera della sicurezza sanitaria.
Da un lato, l’obsolescenza del 70% degli ospedali italiani.
Dall’altro, l’assenza di una cultura diffusa sul rischio sanitario, basata sulla prevenzione, sulla formazione, sugli audit clinici, sulla comunicazione ai pazienti, sul rispetto delle linee-guida, sui percorsi assicurativi/conciliativi, sulla prevalente responsabilità delle strutture, sulle regole professionali e contrattuali.
Tanti temi, tante scelte operative, un solo obbligo per la politica: decidere, per evitare che la Magistratura operi in modo distonico e dispersivo.
Tanti temi. Una cultura sul rischio clinico, da affermare e da diffondere, anche tra i politici e tra i Direttori Generali.
La CIMO-ASMD, in oltre 19 anni, ha creato decine di occasioni e di eventi sul rischio. Supplendo, spesso, anche alle mancanze formative/informative di altre istituzioni pubbliche, professionali, nazionali, regionali e locali.
Tant’è! Questa, anche questa, è una delle grosse funzioni del nostro, unico, Sindacato.
Autonomo, libero, autofinanziato.
Buona lettura!




Stefano Biasioli
Primario Ospedaliero
Presidente Nazionale CIMO-ASMD

Indice

Presentazione
1. La gestione del rischio nelle strutture sanitarie: Esperienze extraeuropee, europee ed italiane
2. La gestione del rischio nelle strutture sanitarie: costo o risorsa dell’azienda
3. La gestione del rischio nelle strutture sanitarie: Approccio al sistema o caccia al colpevole?
4. Sicurezza delle cure e documentazione
5. Rischio clinico e formazione
6. Rischio clinico e comunicazione
7. Rischio clinico e gestione delle risorse umane
8. Rischio in sanità: programmare il futuro
9. Unità di rischio clinico e la responsabilità civile
10. L’unità di rischio clinico e le professioni sanitarie
11. Unità di rischio clinico e normativa penale